MEVE

Una delle sfide più avvincenti che ha visto impegnato tutto il team di Sole e Luna Production, in un’impresa ardua e impegnativa è stato il lavoro del MEVE, acronimo di Memoriale Veneto Grande Guerra di Montebelluna (TV).

Il Memoriale si trova su una superficie di più di 2.300 mq. all’interno di Villa Correr - Pisani a Biadene di Montebelluna.
L’intero progetto è nato dalla volontà del Sindaco Marzio Favero di dare alla cittadinanza un ambiente in cui percorrere la memoria storica del nostro passato per sensibilizzare le persone sugli eventi più tragici degli ultimi 100 anni. Lo scopo del MEVE è quello di “interpretare il presente attraverso una rilettura critica dei tragici eventi della Grande Guerra che, un secolo fa, hanno profondamente segnato il nostro territorio e molte nazioni del mondo, per ricordare, interpretare e capire l’evento che cambiò sia gli uomini sia i territori e che rappresenta una delle radici della nostra realtà contemporanea e su cui va sviluppato il grande valore della Pace” come afferma il Sindaco.
Il progetto ha visto la collaborazione con altre aziende nel campo grafico e multimediale quali: Eikon e Studio490 al fine di permettere la continuità visiva di tutto il percorso del Memoriale.

I registi Manuel Zarpellon e Giorgia Lorenzato hanno avuto un ruolo fondamentale nella realizzazione dei contenuti multimediali (foto, video e audio) partendo da uno studio accurato e da una capillare ricerca dei materiali dove la fotografia e i video erano totalmente in via di sviluppo. Il Memoriale raccoglie 154 video (per un totale di 4 ore circa), parte dei quali realizzati con materiale inedito; 597 foto; 43 tracce audio di repertorio e 31 tracce audio inedite.
La caratteristica di questo lavoro sta nell’aver documentato, con immagini e video inediti, tutti gli aspetti del Conflitto, dai più conosciuti, come le principali battaglie della prima e seconda Guerra Mondiale, ai semplici fatti quotidiani: la guida di un sottomarino, l’avvento dei pidocchi o le difficoltà della vita in trincea.

L’allestimento è un viaggio negli orrori della Grande Guerra che parte dall’oggi per ritornare all’oggi, partendo dalla prima sala “Concept” del contemporaneo per arrivare all’ultima sala “La Grande Guerra non è mai finita” dove si susseguono gli eventi più significativi dal 1918 ad oggi.